L’OVERPASS e il Covid-19

10 Marzo 2020 Alessandro Gimelli

L’OVERPASS e il Covid-19

Da quando si è iniziato a parlare di covid-19 mi è sembrato che si stesse esagerando, su tutti i fronti: si stava esagerando con una certa isteria di massa e si stava esagerando con la disinvoltura con cui si affrontava una situazione che stava diventando allarmante. In mezzo a questi estremi, ci doveva essere spazio per quel buon senso e quella civiltà che, una volta prese sotto gamba, ci hanno portato alla situazione in cui ci troviamo oggi.
Personalmente ho cercato di condurre la vita come avevo sempre fatto, facendo sicuramente più attenzione e rispettando gli altri.

Il mio lavoro di fotografo mi permette, almeno in parte, di poter lavorare alla scrivania davanti al computer, quindi l’OVERPASS rimarrà, per il momento, aperto al pubblico nel rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza dettate dal governo.
Tuttavia chiedo ai miei clienti di venire in negozio solo in caso di necessità: non offro servizi essenziali, ma l’OVERPASS rimane aperto per chi avesse una reale esigenza lavorativa. La vita non si ferma, rallenta solo per un po’ ed è necessario ristabilire le nostre priorità.

Credo che la fotografia abbia il compito di documentare e raccontare quello che accade attorno a noi; per questo motivo ho deciso di esporre all’OVERPASS una cornice intitolata “Il quadro della situazione Loano 10 marzo – 3 aprile 2020” in cui inserirò una fotografia al giorno per registrare ciò che sta accadendo nella nostra città. Qui il link alla galleria completa.