We Are Loano

11 Giugno 2020 Alessandro Gimelli

We Are Loano

Da oggi è disponibile il video We Are Loano.
Sicuramente imperfetto, sicuramente incompleto. Ho cercato di mostrare tutta la Loano che lavora, che si rimbocca le maniche per ripartire. Ho cercato di dare valore a tutte le categorie; sicuramente qualcuna è rimasta fuori e mi scuso fin d’ora con chi si sentirà escluso. L’intenzione è quella di rappresentare Loano e le sue persone, i suoi lavoratori, le sue sfaccettature.
We Are Loano non è un video pubblicitario, ma promozionale: propone l’unità tra gli individui, la collaborazione, l’aiuto reciproco.
We Are Loano è stato realizzato in forma completamente gratuita: nessuna delle persone che hanno partecipato alla sua realizzazione ha percepito un centesimo, così come nessun commerciante ha dovuto pagare per apparire nel video. Chi appare in We Are Loano, semplicemente, ha mostrato interesse per il progetto fin da subito, mi ha cercato e ospitato, accogliendomi per le riprese fin dai primi, complicati momenti della riapertura delle attività. A loro, a chi rappresenta Loano in questo video va la mia più profonda gratitudine per essersi prestata nuovamente a uno dei miei progetti, forse uno di quelli più importanti che ho realizzato in quasi dieci anni di apertura dell’OVERPASS. Sicuramente We Are Loano è uno di quei progetti che sento più profondamente mio. Realizzarlo è stato impegnativo, ma il risultato credo sia soddisfacente: lo è per me ora che lo vedo pubblicato e lo vedo negli occhi di chi lo ha visto in anteprima e si è commosso. Loano è questo: mare, spiagge, albe, tramonti e bellissimi paesaggi, ma nulla sarebbe senza le persone che li animano.

Un ringraziamento speciale per il sostegno va a Luca Berto, Andrea Calcagno e Roberto Maritano di Castigamatti Creative & Web Farm, Remo Zaccaria, Marta Gargiulo; ringrazio Elena Ballerini, Massimo Spinetti, Alessandra Munerol, Matteo Munari, Maddalena Gallantina per avermi regalato un po’ del loro tempo e della loro professionalità.